Storia

Azienda agraria Pieve di Campoli I.D.S.C.

L’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero di Firenze nasce nel 1985 a seguito della nuova legge sul concordato stipulata dallo stato italiano con la chiesa cattolica. L’istituto, erede delle plurisecolari prebende parrocchiali, diviene in quell’ anno, proprietario dell’azienda agraria pieve di Campoli che si trova nella provincia di Firenze con un’estensione di circa 450 ettari totali situati su 7 comuni. Dell’azienda pieve di Campoli fanno parte oltre 75 ettari di vigneto specializzato posti in chianti e chianti classico ed oltre 20.000 olivi piantati su circa 100 ettari di terreno sparsi in tutta la provincia.

panoramica-Campoli.jpg 100%


E' evidente che sia la viticoltura quanto l’olivicoltura rappresentano impegni importanti che hanno portato gli amministratori dell’azienda a realizzare notevoli investimenti per la realizzazione di un frantoio ed una cantina moderni e funzionali per una produzione di ottima qualità. Oggi infatti, l’azienda è gestita in modo imprenditoriale avvalendosi di collaboratori che curano con professionalità e competenza il suo sviluppo. L’obiettivo che si pongono tutti coloro che operano con l’azienda, sia in modo stabile che occasionale, è quello di creare una realtà che, seguendo leggi economiche attuali, non dimentichi che essa fa parte ed è espressione di una proprietà il cui scopo non è quello di rendere redditizi i propri beni per poter vivere riccamente, ma quello di produrre utili da destinare a sostegno di opere di carità e persone nel bisogno. La via che abbiamo scelto per ottenere questi risultati è quella della produzione di vini e olii di alta qualità.